Principale Politica Perché è più difficile essere un poliziotto ora che mai?

Perché è più difficile essere un poliziotto ora che mai?

Una banda nera viene visualizzata attorno al distintivo dell'agente di polizia dello stato della Louisiana Bryan Lee durante una veglia di preghiera per gli agenti di polizia di Baton Rouge Montrell Jackson, Matthew Gerald e il vice sceriffo della parrocchia di East Baton Rouge Brad Garafola presso la piazza della città di North Boulevard il 21 luglio 2016 a Baton Rouge, Louisiana.(Foto: Joshua Lott/Getty Images)



Non molte persone negli Stati Uniti possono identificare che la loro occupazione include un elemento di pericolo personale.

Questo, tuttavia, è un componente della descrizione del lavoro per gli agenti di polizia in tutto il paese. È specificamente citato da Doveri e responsabilità degli ufficiali di polizia nel Dipartimento di polizia di Baton Rouge .

Sebbene il rischio quotidiano di pericolo a cui è esposto un agente di polizia possa variare da un giorno all'altro, il sparatorie della polizia a Dallas e Baton Rouge all'inizio di quest'anno fanno pensare alla rapidità con cui possono emergere situazioni potenzialmente letali per gli agenti delle forze dell'ordine.

Il 13 agosto, un altro ufficiale è stato ucciso a Eastman, in Georgia, mentre parlava con un sospetto seduto all'interno di un'auto. Il sospettato ha sparato all'agente Tim Smith sulla Main Street, nella cittadina a circa 60 miglia da Macon.

Il 14 agosto, un altro ufficiale della Georgia è stato ucciso a Marietta, in Georgia, un sobborgo a nord-ovest di Atlanta. L'agente Scott Davis, un veterano di 10 anni, stava indagando su un furto d'auto quando i sospetti hanno aperto il fuoco e hanno sparato a Davis alla gamba. Davis ha subito un intervento chirurgico e si prevede che sopravviva.

In che modo questa preoccupazione incombente influisce sulla salute mentale degli agenti di polizia e come potrebbe cambiare con alcuni dei recenti eventi descritti dai media?

Queste sono domande importanti da esaminare, anche se potrebbe non essere facile rispondere. Una preoccupazione è il benessere degli ufficiali di fronte allo stress. Un'altra preoccupazione è l'effetto del loro stress sul benessere degli altri.

In qualità di psichiatra che studia i fattori di stress sulla polizia e su altre professioni, condividerò le intuizioni della ricerca e offrirò alcune mie analisi. Sebbene storicamente la polizia abbia dimostrato di essere un gruppo resiliente, il loro omicidio intenzionale potrebbe influire su questa resilienza.

Inoltre, potresti essere sorpreso di apprendere che un grande fattore di stress per gli agenti di polizia è lo stesso che lo è per il resto di noi. A loro non piacciono i compiti sgradevoli come le scartoffie. Anche l'insoddisfazione sul lavoro e il conflitto tra i colleghi sono fattori di stress.

Resilienza di fronte al pericolo

È facile credere che a causa dell'aumento del pericolo professionale, gli agenti di polizia abbiano tassi più elevati di malattie mentali. La letteratura, tuttavia, fornisce un quadro più misto, specialmente quando si esaminano i tassi di suicidio.

I tassi di suicidio sono spesso un punto di partenza quando si considera la malattia mentale. Questi tassi forniscono un risultato chiaro e tangibile che può fornire indizi quando si confrontano gli agenti di polizia con la popolazione generale.

Almeno uno studio ha indicato che più agenti di polizia morire di propria mano che vengono uccisi nella linea del dovere. Un altro ha indicato che il rischio di suicidio può essere elevato negli agenti di polizia rispetto ad altre occupazioni.

In un altro studio, tuttavia, il tasso di suicidi di agenti di polizia a New York era uguale o inferiore al tasso di suicidi di altri residenti della città.

Mentre altri studi hanno trovato qualche aumento nei tassi di suicidio tra gli agenti di polizia, questi sono in genere specifici di determinati luoghi. Pertanto, potrebbero non riflettere gli ufficiali in generale.

La cooperazione e il supporto sono fondamentali

Oltre al suicidio, un'altra area di preoccupazione è la possibilità che un agente sviluppi una malattia mentale a causa della ripetuta esposizione a traumi. Gli agenti di polizia di Dallas si confortano a vicenda durante il servizio funebre per il caporale senior Lorne Ahrens il 13 luglio 2016(Foto: Stewart F. House/Getty Images)



In particolare, il disturbo da stress post-traumatico (PTSD) è una considerazione dopo che si verifica qualsiasi tipo di trauma potenzialmente letale. In una certa misura, tuttavia, l'esposizione a eventi traumatici fornisce una certa vaccinazione. Allenamento per l'inoculazione dello stress è in realtà un metodo utilizzato dalle accademie di polizia e dai militari per preparare ufficiali e soldati ad affrontare eventi traumatici. Questo tipo di formazione prevede educazione allo stress, interventi comportamentali e psicologici per combattere lo stress e simulazioni di esperienze stressanti per applicare queste abilità. Oltre al suicidio, un'altra area di preoccupazione è la possibilità che un agente sviluppi una malattia mentale a causa della ripetuta esposizione a traumi.

Ci sono alcune prove che funziona. Ad esempio, uno studio del 2007 ha rilevato che gli agenti di polizia coinvolti nel lavoro di salvataggio e recupero presso il sito del disastro del World Trade Center avevano meno PTSD rispetto ad altri lavoratori. Loro tasso complessivo di PTSD era inferiore rispetto ai lavoratori e ai volontari che non avevano una precedente formazione o esperienza in caso di disastri.

Le teorie abbondano sulla ragione di tale resilienza degli agenti di polizia. Alcuni dicono che è a causa dello screening iniziale che gli ufficiali ricevono quando fanno domanda per un lavoro. Potrebbe anche essere la formazione specifica fornita per affrontare situazioni di forte stress.

Proprio come il resto di noi, hanno bisogno di una pacca sulla spalla

Tuttavia, anche se consideriamo che gli agenti di polizia sono in genere sottoposti a un maggiore livello di stress, lo stress è dovuto esclusivamente all'aumento del pericolo in cui si trovano?

Forse no. Diversi studi indicano che amministrativo e organizzativo fattori del lavoro di polizia, tra cui l'assegnazione di compiti sgradevoli e la mancanza di riconoscimento per un buon lavoro, possono essere importanti nello stress quanto pericolo fisico e psicologico .

Gli ufficiali, a quanto pare, amano avere il controllo sul proprio lavoro e sentirsi dire che stanno facendo un buon lavoro, proprio come il resto di noi.

Per gli agenti di polizia in particolare, almeno uno studio del 2009 ha rilevato aumento dello stress da lavoro percepito era significativamente associato a esiti avversi per gli agenti di polizia, tra cui depressione e abuso da parte del partner intimo.

Esempi di aumento dello stress da lavoro percepito sono stati l'insoddisfazione sul lavoro, l'esposizione a incidenti critici e la mancanza di cooperazione tra i colleghi.

Questo conferma ancora una volta il fatto che, anche se gli agenti di polizia affrontano un livello di pericolo maggiore nelle loro normali funzioni, le difficoltà standard in qualsiasi occupazione giocano un ruolo importante nel loro stress.

Paesaggio mutevole

E una maggiore paura di gravi violenze verso gli ufficiali porterà a una maggiore prevalenza di sintomi e condizioni psichiatriche all'interno di questo gruppo? In che modo la resilienza degli ufficiali potrebbe essere influenzata dal aumento del controllo dei media e recente presa di mira della polizia durante le riprese di alto profilo? Un trombettista suona al corteo funebre per l'ufficiale di polizia di Dallas Patricio Zamarripa durante il suo funerale al cimitero nazionale di Dallas Fort Worth il 16 luglio 2016.(Foto: LAURA BUCKMAN/AFP/Getty Images)

Sebbene la copertura mediatica più generale possa influenzare in modo diverso i livelli di stress dei singoli agenti, ci sarà sicuramente un impatto sul concetto generale di lavoro di polizia. Precedenti studi hanno già indicato che disciplina eccessiva inappropriata degli agenti di polizia può portare a un aumento del livello di stress percepito.

Cosa accadrà quando questa disciplina inappropriata verrà dai media e non da un supervisore? La salute mentale degli agenti sarà influenzata dal targeting specifico delle forze dell'ordine per atti violenti?

Conosciamo qualsiasi persona coinvolta in un brusco aumento dello stress possono subire conseguenze in più aree della loro vita, con risposte molto diverse per far fronte a questo nuovo fattore di stress.

Le sparatorie di ufficiali a Dallas e Baton Rouge sollevano preoccupazione per un ruolo più combattivo in cui la polizia viene ora assegnata. È più simile al servizio militare attivo, in cui qualcuno sta specificamente cercando di uccidere.

La riduzione della differenza tra i due lavori potrebbe indicare che la ricerca sul ritorno dei soldati può fornire una finestra sui possibili esiti di salute mentale per gli agenti di polizia.

In uno studio del 2007, i medici hanno identificato il 20,3 percento di attivi e il 42,4 percento di soldati componenti di riserva nel loro studio come richiedenti un trattamento di salute mentale.

Ciò potrebbe presagire un possibile futuro in cui i tassi di malattia mentale aumentano negli ufficiali, a causa delle mutevoli aspettative e dei pericoli associati al loro lavoro.

È difficile, se non impossibile, prevedere come questi nuovi fattori influenzeranno gli agenti di polizia e la loro salute mentale. Ma ci sono suggerimenti che indicano che non può essere buono.

Ryan Wagoner è professore assistente di medicina presso il Università della Florida del sud . Questo articolo è stato originariamente pubblicato su La conversazione . Leggi il articolo originale .

Articoli Interessanti