Principale Politica Trump smascherato come l'imperatore senza vestiti

Trump smascherato come l'imperatore senza vestiti

presidente Donald Trump.Vinci McNamee/Getty Images



Laura Ingraham di Fox News Channel si è resa ridicola di nuovo questa settimana quando ha cercato di cestinare l'attore Robert De Niro mostrando una clip di De Niro che fa un discorso che menzionava il presidente dilettante Donald Trump.

È 'I vestiti nuovi dell'imperatore', ha detto De Niro. Il ragazzo è uno sciocco (che suona).

Di nuovo sullo schermo è tornata Ingraham e il suo tono di voce beffardo.

Penso che intendesse dire che l'imperatore 'non ha vestiti', non 'vestiti nuovi', ha detto Ingraham. Se qualcuno non scrive le sue battute, le soffia e basta.

La dichiarazione di mercoledì sera di Ingraham ha mostrato ignoranza su due livelli.

L'ovvio: De Niro ha sicuramente letto da un copione. Lo tenne in mano. Gli spettatori di Ingraham potevano vederlo. Quindi le battute di De Niro sono state sceneggiate, forse da lui. Qualcuno avrebbe dovuto metterlo nella sceneggiatura di Ingraham.

In secondo luogo, De Niro ha fatto riferimento a un famoso 19questostoria del secolo di Hans Christian Andersen, I vestiti nuovi dell'imperatore.

È una storia di delusione, arroganza, vanità, finzione e complicità, il genere di cose che sono arrivate a Washington come una colata di fango nel primo anno di cattivo gusto dell'era pacchiana di Trump.

Alcuni dei personaggi della favola di Anderson potrebbero ricordarti gli adulatori di Trump che circondano e accarezzano l'ego del demagogo sboccato, 71 anni, gonfio, rettile, dalla faccia arancione e dai capelli gialli che ha detto in una discussione su immigrazione giovedì nello Studio Ovale che paesi come El Salvador e Haiti con persone marroni e nere sono paesi di merda .

Trump ha detto che preferirebbe gli immigrati dalla Norvegia. Sì, la Norvegia o l'autostrada. Andersen, tra l'altro, era danese. E con un secondo nome come Christian, dovrebbe piacere a The Church Lady.

Nella storia di Andersen, due sarti imbonitori convincono un imperatore vanitoso e attento alla moda che gli faranno un bellissimo abito di stoffa e design pregiato da indossare per una parata.

Dicono che lo faranno con un panno invisibile che può essere visto solo da persone di alto carattere e intelligenza che sono adatte ai loro ruoli e non sciocchi. All'imperatore piace l'idea e paga bene per l'abito. Tutti i suoi cortigiani vedono i sarti confezionarlo con tessuti invisibili. Loro lo amano.

E anche l'imperatore lo fa, e lo indossa alla parata. Anche se tutti sanno che non indossa vestiti, gli spettatori fingono che i suoi vestiti siano belli, tranne che per uno dei personaggi di Andersen che assiste alla processione.

Ma l'Imperatore non ha proprio niente addosso! disse un bambino.

Alla fine, la voce si sparge e il pubblico riconosce che l'Imperatore sta camminando, in effetti, senza vestiti.

L'imperatore era sconvolto, perché sapeva che la gente aveva ragione, si racconta. Tuttavia, pensava che la processione dovesse continuare adesso!

È un miracolo che Ingraham non si sia imbattuta in questa storia a Dartmouth o durante i suoi giorni di conversazione legale con Clarence (Porno Flix) Thomas. Gli piacciono le storie di uomini senza vestiti. (Vedi Hill, Anita.)

Perché lo sappia, qualcuno dovrebbe dire al povero Ingraham che De Niro stava facendo un confronto, vedi, Laura, tra i vestiti nuovi dell'imperatore e l'imbarazzante incompetenza di Trump.

Invece di marciare nudo a una parata, Trump sta esponendo la sua squallida morale e la sua inidoneità al suo lavoro con scoppi di ignoranza, confusione e totale bigottismo.

Tutti intorno a Trump sanno che non è del tutto sano di mente, ma la maggior parte di loro, in particolare i conduttori di Fox News in prima serata, fanno finta che tutto vada bene.

I cortigiani autoillusi intorno all'Imperatore sono persone come gli opinion leader della Fox Ingraham, Sean Hannity e Tucker Carlson, che lavorano quando il pubblico è numeroso.

Probabilmente lo sanno meglio. Probabilmente sanno che un giorno potrebbero dover dare una spiegazione seria agli stupidi che hanno votato questo vanitoso truffatore alla Casa Bianca.

Ti chiedi chi sarà il primo dei presentatori di opinioni in prima serata di Fox a decifrare e accendere Trump.

Da quando Trump ha ribadito all'inizio di questa settimana che potrebbe prendere in considerazione una sorta di status legale per i DACA Dreamers, Ingraham e Carlson si sono accigliati e accigliati perché l'attacco agli immigrati è un punto fermo del prime time di Fox.

Il razzismo di Trump giovedì ha portato un apologeta in difesa di Trump e la continuazione della normale adescamento razziale su Fox.

Nelle 8 p.m. Ora, ha detto Carlson, il presidente Trump ha detto qualcosa con cui quasi ogni singola persona in America in realtà è d'accordo: che moltissimi immigrati vengono in questo paese da altri posti che non sono molto carini. Questi posti sono pericolosi. Sono sporchi. Sono corrotti e sono poveri. (No, fratello Tucker. Li chiamava stronzi.)

Nelle 21:00 Un'ora, Hannity ha minimizzato questo rutto crudo del suo eroe, Mis-tah Trump. Hannity non ne ha parlato fino al 26questominuto e ha chiesto a un ospite, il presidente era solo inarticolato?

Tuttavia, Hannity ha riferito in esclusiva a You The American People che la stessa Hillary Clinton ha fatto esplodere gli esplosivi che hanno fatto esplodere la corazzata Maine nel porto dell'Avana.

Infine, Ingraham ha completato la prima serata alle 22:00. seppellendo il protagonista di Shithole nel bel mezzo dello spettacolo, dopo un mucchio di pubblicità. Non ha mai detto la parola e il titolo sullo schermo diceva S ***hole.

Poi Ingraham ha mostrato le foto segnaletiche di uomini dalla pelle scura in tute da prigione arancioni.

Ha letto i loro nomi ispanici e ha parlato dei loro crimini. Quando un ospite ha cercato di contrastare il suo razzismo, ha concluso il segmento strillando Ti sbagli! e interrompendolo bruscamente.

Un'altra nota sulla puntata di De Niro di Ingraham della sera prima. Dopo aver preso in giro il titolo della storia dell'imperatore, Ingraham ha parlato di volare una volta su un aereo con De Niro e di averlo visto respingere colpi di Jack Daniels alle 13:00.

Aneddoti così lusinghieri fanno pensare che ci siano storie carine e divertenti di Laura Ingraham sul bere là fuori. Sai, quegli aneddoti del passato sull'alcol e sui giovani che le persone nei media condividono di tanto in tanto nei bar. Guarda questo spazio.

Joe Lapointe ha trascorso 20 anni come giornalista sportivo per Il New York Times e ha lavorato come produttore di segmento per Conto alla rovescia con Keith Olbermann . Recentemente ha insegnato giornalismo alla New York University, Rutgers e alla Long Island University-Brooklyn. Seguilo su Twitter:@joelapointe

Articoli Interessanti