Principale New-Jersey-Politica La storia di J. Parnell Thomas

La storia di J. Parnell Thomas

Uno dei più potenti del New Jersey che abbia mai prestato servizio nella Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti era J. Parnell Thomas , un repubblicano della contea di Bergen che fu eletto al Congresso nel 1936. Quando il GOP prese il controllo della Camera dopo le elezioni del 1946, Thomas divenne presidente del Comitato per le attività antiamericane della Camera - dove la sua indagine sull'industria cinematografica di Hollywood lo rese ben noto in tutta la nazione. Thomas è stato uno degli artefici della cosiddetta 'lista nera' di Hollywood.

Thomas era un veterano della prima guerra mondiale e un banchiere di investimenti quando si candidò per l'Allendale Borough Council nel 1924. Fu sindaco dal 1926 al 1930 e membro dell'Assemblea statale dal 1935 al 1937. Quando membro del Congresso per otto mandati Randolph Perkins morto dopo le primarie del 1936, i repubblicani scelsero Thomas per candidarsi per il suo seggio alla Camera con sede nella contea di Bergen.

L'HUAC ha intervistato più di quaranta persone dell'industria cinematografica e ha indicato diciannove persone con opinioni 'di sinistra'. Altri dieci citati in giudizio dal comitato di Thomas si rifiutarono di rispondere alle domande. Conosciuti come i 'dieci di Hollywood', questi individui furono infine trovati per disprezzo del Congresso e scontarono la pena in una prigione federale.

Nel 1948, editorialista sindacato Drew Pearson ha accusato Thomas di aver messo amici e familiari sul suo libro paga del Congresso in lavori senza spettacolo e poi di aver depositato i loro assegni sul suo conto corrente personale. Thomas vinse la rielezione al proprio seggio nel 1948, ma perse la presidenza quando i Democratici ripresero il controllo della Camera. Fu condannato per frode nel 1950 e si dimise dal suo seggio al Congresso. Dopo aver scontato una condanna a nove mesi in una prigione federale, Thomas tornò nella contea di Bergen dove divenne editore di tre settimanali. Cercò di tornare al Congresso nel 1954, ma perse le primarie contro il suo successore, William Widnall . Alla fine si trasferì in Florida, dove morì nel 1970.

Dal sindacato nazionale 'Washington Merry-Go-Round' di Drew Pearson, 4 agosto 1948

Un membro del Congresso che ha tristemente ignorato il vecchio adagio secondo cui coloro che vivono in case di vetro non dovrebbero lanciare sassi sta rimbalzando il rappresentante J. Parnell Thomas del New Jersey, presidente dell'UnAmerican Activities Committee.

Se alcune delle sue operazioni personali fossero esaminate sul banco dei testimoni con la stessa attenzione con cui controinterroga i testimoni, farebbero titoli di un tipo che al deputato non piace.

Ad esempio, non è considerato un buon 'americanismo' assumere una stenografa e farle pagare una 'tangente'. È probabile che questo tipo di operazione metta anche un normale americano nei guai con l'imposta sul reddito. Tuttavia, questo non sembra preoccupare il presidente dell'UnAmerican Activities Committee.

Il 1 gennaio 1940, il rappresentante Thomas mise sul libro paga Myra Midkiff come impiegata a $ 1.200 all'anno con l'accordo che avrebbe poi restituito tutto il suo stipendio al membro del Congresso. Questo ha dato a Mr. Thomas una bella aggiunta annuale al suo stipendio di 10.000 dollari, e presumibilmente non ha dovuto preoccuparsi di pagare le tasse sul reddito in questa fascia più alta, perché ha pagato le tasse della signorina Midkiff per lei nella fascia molto più bassa.

L'accordo era abbastanza semplice e durò quattro anni. Lo stipendio di Miss Midkiff è stato semplicemente depositato presso la First National Bank di Allendale, N.J., sul conto del membro del Congresso. Nel frattempo non si avvicinava mai al suo ufficio e non lavorava per lui tranne che per indirizzare buste a casa per le quali veniva pagata $ 2 per cento.

Questo piano di tangenti ha funzionato così bene che quattro anni dopo. Miss Midkiff si era sposata e aveva lasciato il suo lavoro fantasma, il membro del Congresso decise di estenderlo. Il 16 novembre 1944, l'ufficiale per l'esborso della casa ricevette la notifica di inserire nel libro paga di Thomas il nome di Arnette Minor a 1.800 dollari l'anno.

In realtà la signorina Minor era una lavoratrice a giornata che rifaceva i letti e puliva la stanza della segretaria di Thomas, la signorina Helen Campbell. Lo stipendio di Miss Minor è stato rimesso al membro del Congresso. Non l'ha mai avuta.

Questo accordo durò solo un mese e mezzo, poiché il 1 gennaio 1945 il nome di Grace Wilson apparve sul libro paga del membro del Congresso per $ 2.900.

La signorina Wilson si rivelò essere l'anziana zia della signora Thomas, e durante l'anno 1945 estrasse assegni per un totale di $ 3.467,45, sebbene non si avvicinasse all'ufficio, infatti rimase tranquillamente ad Allendale, NJ, dove fu sostenuta dalla signora Thomas e le sue sorelle, la signora Lawrence Wellington e la signora William Quaintance.

Nell'estate del 1946, però, il deputato decise di lasciare che la contea mantenesse la zia della moglie, poiché il figlio si era da poco sposato e voleva mettere a libro paga la nuora. Successivamente, sua nuora, Lillian, ha prelevato lo stipendio della signorina Wilson e il membro del Congresso ha chiesto che la zia di sua moglie fosse licenziata.

A partire dal di Jack Anderson Confessioni di un Muckracker, 1979

Il capo del comitato era J. Parnell Thomas. In apparenza, era improbabile sia come eroe che come cattivo. Era vecchio – pensavo che allora avesse sessantatré anni e fosse grasso, con la testa calva e un viso tondo che brillava perennemente di un rossore rosato. Ma come si è scoperto, il suo linguaggio piatto e la sua corpulenza disarmante nascondevano un'insospettata capacità di coltivare l'irrealtà, o meglio, di parodiare la realtà. Questo doveva essere il suo passaporto per il potere e la fama.

Tommaso era commosso principalmente dalle caricature. Di fronte a un mondo che abbondava di vere minacce comuniste, era ossessionato da fantasmi, persino ridicoli farseschi. Una era la sua idea che i film sdolcinati di quel giorno, prodotti e monitorati com'erano dai capitalisti più conformisti, rappresentassero una cospirazione del New Deal per Comunizzare il mondo libero.

L'industria cinematografica era quasi totalmente intimidita dal crescente potere di J. Parnell Thomas e, per placarlo, istituì la lista nera che si sarebbe estesa alle trasmissioni e avrebbe degradato il mondo dello spettacolo per un decennio a venire. Sotto la pressione dell'indagine del comitato Thomas sulla slealtà tra i dipendenti del governo, il presidente Harry Truman ha emesso un ordine di lealtà di vasta portata progettato per eludere le forme legali per sradicare coloro che sono sospettati di slealtà.



Articoli Interessanti