Principale Innovazione Ordini del dottore: come smettere di fare pipì tutto il tempo

Ordini del dottore: come smettere di fare pipì tutto il tempo

Orinatoi color oro nel bagno degli uomini al The Robot Restaurant di Tokyo, Giappone. (Foto di Chris McGrath/Getty Images).



L'incontinenza urinaria è una condizione estremamente comune e spesso imbarazzante di cui soffrono molte persone. La condizione può variare in gravità da piccole perdite che si verificano quando si tossisce o si starnutisce, a un bisogno così forte da non essere in grado di arrivare in tempo al bagno.

L'incontinenza urinaria spesso interferisce con la vita quotidiana delle persone, ma non è necessario che sia così. Sono disponibili opzioni di trattamento che possono aiutare. Alcuni rimedi comportano modifiche alle abitudini di vita, altri richiedono farmaci. Nei casi più gravi, la chirurgia può aiutare.

Esistono cinque diversi tipi di incontinenza urinaria:

  • Incontinenza da urgenza: improvviso bisogno di urinare accompagnato da una perdita incontrollabile di urina. Comporta minzione frequente, doversi alzare più volte di notte per urinare.
  • Incontinenza da sforzo: le perdite si verificano quando viene esercitata pressione sulla vescica, ad esempio da starnuti, tosse, risate o esercizio fisico.
  • Incontinenza da trabocco: perdite minori frequenti o costanti a causa di uno svuotamento incompleto della vescica.
  • Incontinenza funzionale: causata da una condizione fisica o mentale che ti impedisce di arrivare in tempo in bagno.
  • Incontinenza mista: avere più di un tipo di incontinenza.
I cibi piccanti possono contribuire all'incontinenza.



Non è chiaro cosa causi esattamente l'incontinenza urinaria. Può essere causato da una condizione medica di base o semplicemente da abitudini quotidiane che potresti non sapere stanno peggiorando la condizione. L'incontinenza temporanea può essere causata dal consumo di alcol, caffeina, tè e caffè decaffeinati, dal consumo di cibi piccanti, zuccherati o acidi e dall'assunzione di determinati farmaci. Condizioni mediche sottostanti meno gravi e facilmente curabili che possono causare incontinenza includono un'infezione del tratto urinario o costipazione. L'incontinenza che dura più a lungo può essere causata da ingrossamento della prostata, cancro alla prostata, ostruzione urinaria, gravidanza, menopausa o persino un disturbo neurologico.

Se soffri di incontinenza urinaria, consulta il medico. Possono aiutare a determinare qual è la causa e cosa potrebbe essere necessario fare per alleviare i sintomi o aiutare a trattare la condizione. Nel frattempo, ci sono cose che puoi fare a casa per alleviare i sintomi.

Suggerimenti per ridurre l'incontinenza urinaria

  • Limite o assunzione di alcol. L'alcol peggiora l'incontinenza urinaria perché ogni volta che bevi perché fa sì che il cervello invii messaggi alla vescica che le dicono quando trattenere l'urina e quando andare. Pertanto, più bevi, più è probabile che tu abbia un incidente. Mentre limitare l'assunzione di alcol può aiutare, è meglio evitare completamente quando si soffre di incontinenza urinaria.
  • Limita la quantità di caffeina che consumi. Bevande come tè, caffè, soda e tè e caffè decaffeinati contengono caffeina e possono aumentare la voglia di urinare. Il cioccolato contiene anche caffeina. Può essere molto utile eliminare completamente la caffeina dalla dieta. In caso contrario, evita almeno di bere caffè dopo le 19:00. e limitati a una o due bevande contenenti caffeina al giorno.
  • Evita le bevande gassate . Le bevande gassate contengono anidride carbonica che può irritare la vescica, soprattutto se è già sensibile. Questo potrebbe farti sentire il bisogno di andare più spesso.
  • Evita cibi piccanti, zuccherati e acidi . I cibi piccanti, zuccherati e acidi irritano il rivestimento della vescica proprio come fa la caffeina. Questo può peggiorare la tua incontinenza urinaria.
  • Limita l'assunzione di acqua . Anche se bere acqua ogni giorno è importante per l'idratazione, può essere utile controllare quanto stai bevendo. Bere troppo ti costringerà ad andare più spesso. D'altra parte, non bere abbastanza acqua può far concentrare l'urina, il che può irritare la vescica e farti sentire il bisogno di urinare. Pertanto, dovresti chiedere al tuo medico quanta acqua dovresti bere.

Il dottor David B. Samadi è presidente di urologia e capo della chirurgia robotica presso il Lenox Hill Hospital e professore di urologia presso la Hofstra North Shore-LIJ School of Medicine. È un corrispondente medico per Fox News Channel.

Articoli Interessanti